lunedì 19 ottobre 2009

Anche Superman diventa zombie.


Era inevitabile che, visto il successo dei Marvel Zombies in casa Marvel, anche la DC Comics – che ancora non ha capito che chi insegue è sempre destinato a perdere – si lanciasse nel magico modo dei non-morti.

Ecco così approdare nei negozi di fumetto USA Blackest Night, il nuovo crossover dedicato ai supereroi in salsa zombie di cui non è difficile immaginare l'assoluta inutilità (d'altra parte anche Marvel Zombies, esaurito il senso della barzelletta del primo ciclo firmato da Robert Kirkman, poi non ha fatto altro che trascinarsi noiosamente).

La trama: viene ritrovata (e attivata) la controparte oscura della batteria usata per ricaricare gli anelli delle Lanterne Verdi e il malvagio Black Hand se ne serve per riportare in vita i supereroi recentemente morti.
Questo quello che scrive dell'opera il suo scrittore Geoff Johns: "Il tema centrale di questa serie sono le emozioni. Tutta la serie ruota attorno a questo tema: le emozioni contrastanti, il modo in cui le emozioni cambiano e quello con cui ci rapportiamo ad esse. Le emozioni, cosa sono e che cosa significano".

1 commento:

Joel ha detto...

Io in una 24ore ho zombizzato l'uomo pipistrello!
qui:
http://joelpretotmadworks.blogspot.com/2009_08_23_archive.html

Gli zombie_vip di Frederik Peeters li conosci?