giovedì 20 agosto 2009

Se gli zombie esistessero, vincerebbero loro.

"Se gli zombie esistessero, vincerebbero loro." Questa la conclusione (riportata da BBC News) a cui è arrivata l'equipe guidata dal prof. Robert Smith dell'Università di Ottawa e Carleton in uno studio creato per valutare gli effetti su scala mondiale di un qualsiasi virus di rapida diffusione che non muore, studio pubblicato all'interno del libro Infectious Disease Modelling Research Progress (18 pagine per addetti ai lavori, scaricabili gratuitamente nella versione .PDF da QUI).

"Abbiamo costruito un modello partendo dallo zombie cinematografico, appunto: creatura morta che cammina, lenta, spinta soltanto dalla fame di carne umana che l'attanaglia" ha spiegato il prof. Smith, che si è servito di un modello matematico per analizzare l'espansione di un virus con queste caratteristiche, determinando quindi che, nel caso, sarebbero gli zombie a vincere, mentre la civiltà umana sarebbe destinata al collasso.

I tempi per un Partito Zombie sono sempre più maturi…

1 commento:

Andrea ha detto...

Beh, non ci voleva un modello matematico per dirlo... ;-D