venerdì 31 luglio 2009

Survival of the Dead.


Ne avevamo già parlato qui quando ancora c'era un titolo di lavorazione ("… of the Dead"), ma ora il nuovo film di George Romero ha un titolo definitivo: Survival of the Dead. E si sa anche che, a settembre, verrà presentato in anteprima mondiale al Toronto Film Festival.

Si sa anche qualcosa in più della trama: la storia è ambientata su un isola poco distante dalla costa nord-americana.
All'arrivo dell'epidemia zombie, gli isolani non se la sentono di uccidere i propri cari non-morti con quello che ne consegue.
Tra gli isolani, però, ce n'è uno che ci vede lungo, Croquet (uno dei personaggi del precedente "Diary of the Dead") che, da solo, inizia a eliminare le pericolose creature, fino al momento in cui la comunità lo bandisce per omicidio e lo obbliga ad andarsene sulla terraferma.
Lì il nostro trova un gruppo di sopravvissuti con cui, dopo qualche tempo, decide di andarsi a riprendere l'isola.
Sull'isola, però, nel frattempo le cose sono cambiate: gli isolani hanno deciso di convivere con i cari zombie, incatenandoli e facendo finta che tutto vada bene come prima dell'epidemia.
E da lì, ovviamente, le cose precipiteranno ancora di più.

L'uscita in Italia non è ancora annunciata (e perché dovrebbe? Da noi, non è ancora nemmeno uscito Diary of the Dead…)

3 commenti:

Miguel ha detto...

BUUUUU BUUUUUU ITALIA BUUUUU BUUUUUUU.

Siamo veramente vergognevoli!

Garamond ha detto...

Sì, veramente vergognevoli.
È tempo di mettere in piedi un festival dove tutte queste cose si possano vedere.
Cioè come un tempo era il Dylan Dog Horror Fest.
Non mi stupirei se, in un futuro, questo festival nascesse proprio a Reggio Emilia.

CIC!

Andrea ha detto...

C'era il Pesaro Horror Fest... ma R.I.P.!